Il GDPR nelle Pubbliche Amministrazioni

In questi giorni non si parla d’altro: il 25 maggio 2018 entrerà in vigore il Regolamento dell’Unione Europea sulla protezione dei dati personali, il famigerato GDPR (“General Data Protection Regulation”).

Cosa cambia esattamente e cosa fare per adeguarsi alla nuova normativa?

L’avvocato Ernesto Belisario nei suoi video #VersoilGDPR ci spiega in pillole quali sono gli obblighi e le attività da svolgere per applicare il GDPR nelle Pubbliche Amministrazioni. Vai all’archivio completo dei video

Il DPO è direttamente responsabile in caso di inosservanza del GDPR?

Il Regolamento Europeo sulla protezione dei dati n. 679/2016 ha introdotto la figura del responsabile per la protezione dei dati (in inglese Data Protection Officer – DPO). Ad oggi molte PA sono convinte che una volta scelto e nominato il DPO sarà lui ad occuparsi di tutto, la sua nomina è quindi sufficiente ad adempiere l’obbligo.

In realtà questa convinzione riflette una scarsa consapevolezza di ciò che prevede il GDPR.

Il DPO non risponde personalmente in caso di inosservanza del GDPR. Spetta al titolare e responsabile del trattamento garantire e dimostrare che le operazioni di trattamento sono conformi al regolamento. Al DPO devono essere affidati compiti di supporto, assistenza e sorveglianza.

E tu sei pronto per l’entrata in vigore del GDPR?

Non farti cogliere impreparato scopri la nostra offerta completa: CLICCA QUI

apicone

About apicone

Maggioli Spa - P.Iva 02066400405